Come raggiungere l'orgasmo

Raggiungere l'orgasmo è per molte donne un'impresa, più che un divertimento. Se l'uomo sembra
infatti programmato per fare sesso a qualsiasi ora del giorno e in qualsiasi situazione, la
donna ha invece esigenze diverse, più legate al pensiero e alla fantasia che al puro e semplice
atto della penetrazione. Per questo tra i tanti post che vi abbiamo proposto, vogliamo oggi
parlare proprio di come raggiungere l'orgasmo femminile, dando a voi donne (ma anche a voi uomini!)
alcuni preziosi consigli a riguardo.

Innanzitutto, sappiate che il mancato raggiungimento di un orgasmo non è affatto un problema che
affligge uno sparuto gruppo di donne frigide. Tutt'altro: le ricerche in questo campo sono diverse
e non sempre aggiornate, ma a guardare la media dei dati raccolti il quadro è inequivocabile: 
più del 50% delle donne NON RAGGIUNGE l'orgasmo ad ogni rapporto, con punte - in basa alla ricerca -
che arrivano al 71%! Numeri che fanno spavento, e forse faranno cadere dal pero i Casanova più
convinti. La domanda però è legittima: perché così tante donne non raggiungono l'orgasmo? E
soprattutto: cosa si può fare per porvi rimedio? 

I consigli si sprecano e sul web si trova davvero di tutto. La regola genere da seguire però è una
sola: andateci piano. Il corpo femminile, apparato genitale compreso, non è e non sarà mai la versione
speculare del corpo e dell'apparato genitale maschile. L'uomo impiega pochi secondi per eccitarsi, la
donna ha spesso bisogno di tempi un po' più dilatati. L'uomo ha sempre e solo orgasmi legali all'eiaculazione,
la donna può averne di tre tipi: vaginali, clitoridei o vaginali e clitoridei allo stesso tempo. L'uomo
ha un periodo refrattario che a volte dura ore, la donna al massimo ne ha di qualche secondo. Insomma, è bene avere chiaro in mente che maschi e femmine funzionano in modo diverso, altrimenti non si va da nessuna parte! 

Detto questo, vediamo in quali e quante declinazioni è possibile mettere in pratica la regola base dell'
"andarci piano". Innanzitutto, cercate di entrare in contatto con la/il vostra/o partner senza troppa fretta.
Usate le mani o altre parti del corpo, ma non puntate subito all'obiettivo desiderato, nemmeno se questa
vi sembra la cosa più ovvia da fare in quel momento. Carezze e struscii, il cosiddetto petting, aumenteranno
l'eccitazioni di entrambi, sia di chi è partito all'attacco sia di chi si trova sulla difensiva. Prima ancora
di sciogliere il ghiaccio, se non siete così in confidenza, bisogna dire che è utile anche romperlo: musica di
sottofondo
, luci soffuse, profumo nell'aria, vista romantica e un'infinità di altri piccoli dettagli che poi
dettagli non sono (vedi tra tutti l'igiene personale o un alito decente!) possono fare davvero la differenza.

Rotto e sciolto il ghiaccio siete sulla buona strada. Non vi resta ora che seguire la seconda regola d'oro:
andateci piano! Anche durante il rapporto è bene curare tutti quegli aspetti che non riguardano l'atto meccanico
della penetrazione. Qualche carezza reciproca, una parola dolce sussurrata all'orecchio, un sorriso d'intesa e
un cambio di posizione - con delicatezza! - sono solo alcuni degli accorgimenti che aiuteranno la donna a
raggiungere l'orgasmo. Provate inoltre a variare il ritmo e le modalità della stimolazione: non solo sesso vaginale,
ma anche cunnilingus e, perché no?, penetrazione anale. Il tutto, inutile ripeterlo, con i giusti tempi e in accordo
con le sensazioni che solo una donna è in grado di provare. Comunicare a voce le vostre sensazioni, a questo proposito,  può essere la chiave del successo, soprattutto se avete la fortuna di stare con un uomo che sa ascoltarvi.

Se poi riuscirete, poco alla volta, a raggiungere i primi orgasmi, vi verrà forse la voglia di provare nuove
esperienze
, arricchendo il rapporto di coppia con gadget e sex toy di tutti i tipi. Anzi, potrebbero essere proprio
questi ultimi a dare una svolta al vostra relazione! Candele, giochi, creme e olii creeranno la giusta atmosfera;
abiti intimi, lubrificanti e stimolatori romperanno il ghiaccio; vibratori, dildo, massaggiatori... bé, ci siamo
capiti no? Non ci resta che augurarvi buon divertimento e buon sesso a tutti!